“LA COMPETIZIONE CHE MI TIENE IN VITA”

411c2749711d4f2362c3c4b267e53144

Quanto sono belle le ambizioni. Quanto è bello sognare.

Quando avevo 16 anni e immaginavo la mia vita da grande, non immaginavo nulla. Ho sempre represso le mie ambizioni perché vedevo davanti a me una vita omologata. Quando vivi in un paese di provincia hai la vita già “fatta”. Nel senso che, se sei un ragazzo con la testa sulle spalle, ti diplomi, ti laurei, trovi un lavoro e ti sposi. La domenica andrai a fare un giro al mare con tua moglie e i tuoi figli, aspettando la vecchiaia per goderti la vita, o meglio, quel che ti rimane della tua vita. Ecco, a me questo pensiero ha sempre fatto venire l’angoscia.

Ho iniziato a vedere uno spiraglio quando ho capito che questo tipo di vita non faceva per me. A me le cose “fatte” non sono mai piaciute, mi è sempre piaciuto distinguermi, io non voglio fare un lavoro che non mi gratifica, non voglio trasformare la mia vita in una noiosa routine e non voglio essere come tutti gli altri.  Ho iniziato a vedere oltre quando ho capito cosa volevo fare e chi volevo essere.

Quando ho capito che la scrittura mi donava gratitudine, ho provato a condividere i miei pensieri, così ho iniziato a scrivere lettere che non ho mai consegnato al destinatario, perché sì, avevo riconosciuto le mie doti, ma ho inspiegabilmente perso il coraggio.

Io sogno in grande, un giorno mi piacerebbe scrivere un libro, perché io nella vita ho scelto cosa voglio fare, voglio scrivere. Io voglio diventare qualcuno, voglio che un domani qualcuno si ricordi di me. Sono questi i sogni, non trovare un lavoro, sposarsi.. Quelli sono obiettivi, pur sempre meravigliosi, ma non sogni.

Voglio esprimere e scrivere quello che penso, perché scrivere è salvezza. Ti dà la possibilità di materializzare quelle che pensi, di trasmetterlo. Voglio pensare che un giorno riuscirò a diventare QUALCUNO. Quel giorno sarà un giorno bellissimo.

Nel momento in cui ne prenderò coscienza, mi volterò e farò il dito medio a tutti quelli che dicevano che sognare fa male.

“HO SCRITTO IL MIO NOME SULLA SABBIA E NESSUNO LO CANCELLERA’ HO COMPRATO LA SPIAGGIA”

Annunci

15 comments

  1. vittoriapelo · maggio 11, 2016

    Condivido ogni singola parola che hai scritto, scriveremi da un emozione grandissima che non so descrivere, se non, scrivendole!

    Liked by 1 persona

  2. Sara Tartaglia · maggio 11, 2016

    hai sempre delle parole perfette per ogni argomento!

    Mi piace

  3. Kimwise · maggio 11, 2016

    La bravura si misura in impegno, perciò impegnati. 🙂

    Mi piace

  4. federica Spinelli · maggio 11, 2016

    Bisogna essere molto ambiziosi, e anche sognatori,,,baci
    Federica – Cosa Mi Metto???

    Mi piace

  5. silvia · maggio 11, 2016

    continua a sognare, come diceva Walt Disney “se puoi sognarlo puoi farlo” 🙂

    Mi piace

  6. Eli · maggio 11, 2016

    Sognare sempre e arrendersi mai!

    Mi piace

  7. Alessia Milanese · maggio 11, 2016

    Non bisogna mai arrendersi!
    Alessia
    THECHILICOOL

    Mi piace

  8. Alixia88 · maggio 13, 2016

    penso che molte persone si rispecchino nelle tue parole solo che non tutti hanno il coraggio di non seguire le “istruzioni” e di distinguersi! ti suggerisco il libro “sulla strada giusta” 🙂 e spero che i tuoi sogni si realizzeranno!

    ♥ Alixia

    Mi piace

  9. Cristiane Oliveira · maggio 13, 2016

    Tu scrive con il cuore e il risultato di questo sarà un bel libro!

    Liked by 1 persona

  10. Elisa (@youlooktoosad) · maggio 22, 2016

    ho 17 anni e ti devo dire che è un sollievo leggere ciò che scrivi perchè mi ci rispecchio tantissimo e mi ricorda che c’è qualcuno che la pensa come me. Continua così

    Liked by 1 persona

  11. memoriediunsalbaneo · giugno 25, 2016

    Sei la risposta alle domande che mi stavo facendo da più di un’ora.
    Grazie :*

    Liked by 1 persona

  12. Martina Mastrogiacomo · luglio 8, 2016

    Mi rispecchio molto in quello che emerge di te da questo articolo. Anch’io vengo da un paesino di provincia che mi sta stretto ogni giorno di più, niente stimoli, niente opportunità, niente vita vera. Trovare riparo e felicità nella scrittura è una delle cose più nobili e meravigliose che possano capitare, e capisco alla perfezione ciò che intendi. Compimenti e buona fortuna!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...